parallax background

Anche sul portale Tecnelab, si parla di elementi idrostatici

https://www.tecnelab.it/news/tecnologie/componenti-idrostatici-di-precisione-hyprostatik-proposte-da-romani-components..

“Le viti idrostatiche di Hyprostatik, affidabili e precise, sono una valida alternativa alle viti a ricircolo di sfere.

Da diversi anni Romani Components collabora con Hyprostatik, una società tedesca leader nella progettazione e produzione di elementi idrostatici. Insieme, le due aziende, promuovono il prodotto attraverso una consulenza tecnica concordata con il cliente. La proposta di Hyprostatik si suddivide nella fornitura relativa alla progettazione degli assi lineari e rotativi idrostatici, con l’impiego di tecnologia propria legata ai regolatori di flusso PM brevettati, e la fornitura del prodotto completo già pronto da installare in macchina.

Tra le soluzioni Hyprostatik segnaliamo i pattini idrostatici che garantiscono l’assenza di attrito statico e dinamico, assicurando precisione costante dell’asse a evitare l’usura della guida, elevatissima rigidità e capacità di carico. Grazie a queste peculiarità, i pattini idrostatici possono essere applicati su qualsiasi asse di macchina utensile o, più in generale, su qualunque macchina dove l’elevata precisione di lavoro è un requisito imprescindibile. Ruolo fondamentale lo svolge il servizio di ingegnerizzazione, grazie al quale l’azienda progetta l’asse idrostatico, oltre ai regolatori di flusso o i pattini completi pronti da installare in macchina.

Continuando la rassegna delle soluzioni Hyprostatik, le viti idrostatiche sono l’alternativa alle viti a ricircolo di sfere. Grazie all’elevata rigidità assiale, l’assenza di attrito (specie alle basse velocità), e la chiocciola con sostentamento idrostatico senza l’impiego di corpi volventi, le viti idrostatiche sono estremamente affidabili e precise. È da segnalare inoltre la possibilità di lavorare a disegno le due estremità della vite.

Macchine fresatrici, alesatrici, rettificatrici e, più in generale, macchinari di alta precisione beneficiano delle prestazioni delle tavole rotanti idrostatiche. Le tavole sono idonee per l’uso con motori torque o per trasmissione a cinghia, con l’impiego di encoder angolari. Per un migliore e preciso sostentamento del carico ed evitare i contatti meccanici tra le superfici di guida, le tavole sono provviste di tasche oscillanti e cuscinetti idrostatici radiali; questi ultimi sono rettificati internamente ed esternamente su entrambi i lati per garantirne l’elevata scorrevolezza.”